Sliding Doors. Quel treno mai preso

A tutti è certamente capitato che il treno chiudesse le porte letteralmente in faccia e partisse beffardo nonostante i propri improperi. A molti quel treno chiuso non avrà significato altro che la scocciatura di una attesa più o meno lunga del treno successivo, la mancata lezione in palestra o un ritardo alla solita pizza con…

I post social che ti fanno venir voglia di buttarti sotto a un treno

Da questa estate mi ritrovo a pensare spesso agli effetti dei social sulle nostre vite. L’abitudine ad usarli, a consultarli, a farci influenzare anche quando il nostro cellulare non è a portata di mano. Una volta mi è capitato di sentire perfino da “un insospettabile soggetto anti-social”: non pubblicare questa foto, avrai pochi like. #wtf!…

Quelli che… è sempre tardi!

Avevo promesso di scrivere questo post da mesi e finalmente sono riuscita a farlo! Sono un po’ in ritardo… ma resto in tema con l’argomento: quei pendolari che non importa a che ora del giorno, del pomeriggio, della sera o della notte li incontri, devono sempre scappare! Tali personaggi sono ricchi di fascino e di…

Non tutto il pendolarismo vien per nuocere

Il karma prima o poi ti premia (a volte più poi che prima), pertanto una piccola ricompensa dopo anni di viaggi interminabili e solitari “nelle peggiori stazioni di Caracas” doveva pure arrivarmi: le mie amiche pendolari. Amiche con cui da circa un anno condivido ogni giorno il peso delle lunghe attese al freddo e al…

Dimmi a che ora arrivi e ti dirò che pendolare sei

Il mondo dei pendolari è un mondo variegato, eterogeneo e dalle mille sfumature. Tante le tipologie che affollano ogni mattina le sale d’attesa o le piattaforme delle stazioni: studenti, lavoratori casual, lavoratori eleganti, barboni, extracomunitari (con e senza bancarelle “portatili”), pazzi, anziani, mendicanti, viaggiatori occasionali, turisti, buontemponi: insomma tutte le sfumature umanamente possibili e possibilmente…

L’incorreggibile Lupin: il bigliettaio con il vizietto

Vi starete chiedendo che c’entra Lupin con un blog dedicato ai pendolari. Vi rispondo subito: nella stazione di PaesinoDellaCampania c’è un “simpatico bigliettaio” che chiameremo Lupin (affinità con il cartoon non puramente casuale) che è, diciamo, molto lesto con il resto. 

Station spot #1

La stazione, madre e matrigna sa regalarti anche momenti di grande bellezza come questo! I colori freddi e un po’ spaziali dell’autunno e le geometrie degli alberi urbani di #Napoli… e penso che a volte è proprio bella la mia città. Si sta come d’autunno sugli alberi le foglie. Ungaretti

Born to be Pendolare

Sono ossessionata dai treni. Anzi no, scusatemi: sono loro che sono ossessionati da me. È vero, lo giuro! Io nemmeno li sopporto più di tanto, ma mi perseguitano.